Il mistero del capolavoro ritrovato: “Stoner” di John Williams (Ed. Fazi)

Di solito compro libri e li divoro subito. Non ho pazienza, non sopporto di dover aspettare la mattina di Natale per aprire i regali e con i libri è lo stesso. Come esco dalla libreria sono già con il naso tra le pagine, a rischio di inciampare in un sampietrino o farmi mettere sotto da una macchina.

Stavolta però mi era sfuggito un libro. Doppiamente sfuggito: prima di tutto perché è uscito nel febbraio 2012 e io l’ho comprato solo ad agosto 2013, poi perché, dopo averlo comprato in formato ebook, il libro in questione è finito sotto gli altri, mano a mano che li acquistavo, e l’ho “ritrovato” solo qualche settimana fa. Questo lungo preambolo per dire che, finalmente, ho letto “Stoner” di John Edward Williams, edito da Fazi con la traduzione di Stefano Tummolini.

Praticamente il libro più bello di questi ultimi anni.

L’ho aperto distrattamente andando in redazione e ho mancato la fermata dell’autobus perché stavo ancora leggendo. Eppure “Stoner” non è un thriller, non è uno di quei libri per il quale dovresti teoricamente mangiarti le mani fremendo e correndo fra le righe per sapere come va a finire non l’intero libro ma il paragrafo che stai leggendo.

Qui potete leggere l’intera recensione di “Stoner” pubblicata sul blog Disturbi Letterari su Today.it

Annunci

4 pensieri su “Il mistero del capolavoro ritrovato: “Stoner” di John Williams (Ed. Fazi)

  1. wwayne ha detto:

    L’ autore che ha scritto la postfazione di questo romanzo, Peter Cameron, é davvero un grande scrittore. Di lui ho letto “Quella sera dorata” e “Coral Glynn”: te li raccomando entrambi se non li hai già letti, soprattutto il secondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...